Pereto (AQ)
Decime chiese della Marsia

Home
Su


Blog

Archivio

Comune

Pro Loco

Università III età

 

 

Elenco delle chiese della Marsia dipendenti dal Monastero di Montecassino (fine del secolo XIII)

[Da SELLA 1936, pp. 55-56].

Testo in latino

 

«987. De rebus S. Benedicti in Marsi. Primo privilegium domini Lotharii impe­ratoris originale de quodam prato in Marsi quod Cervarium dicitur, ubi idem mona­sterium S. Benedicti est constructum in quo et confines eisdem territoriii continen­tur Autperto abbati casinense quere in cronica. Sunt autem in eodem territorio mar­sicano infrascripte ecclesie monasterio casinensi subiecte tam in spiritualis quam in temporalis, quarum idem prepositus antiquitus curam habebat licet modo sint dispertite diversimode.

 

988. S. Benedicti in Asculo.

989. S. Benedicti in Civita.

990. S. Benedicti in Tilia.

991. S. Victorini in Tilia.

992. <S.> Salvatoris in Avezzano.

993. S. Cypriani, S. Benedicti de Pentoma.

994. S. Eleutherii, S. Stephani in Valva.

995. Hospitale in Carseoli.

996. S. Cosme, S. Herasmi, S. Angeli, S. Donati in Taliacozzo.

997. S. Cosme in Vena.

998. S. Maria in Alereto.

999. S. Helye, S. Viti in Tete.

1000. S. Salvatoris in Valva.

1001. S. Gregorii in Marsi.

1002. S. Cosme in Alento.

1003. S. Cosme de Civitella.

1004. S. Cosme in Longeniano.

1005. S. Leucii in Moscosi.

1006. S. Habundi, S. Benedicti in Oretini.

1007. S. Maria in Monterone.

1008. S. Patris in Formis.

1009. S. Donati in Marsi.

1010. S. Martini in Sclavis.

1011. S. Martini in Siliminne.

1012. Thome in Verule.

1013. S. Magni in Castuli.

1014. S. Nicolai, S. Benedicti, S. Salvatoris in Cuculi.

1015. De possesiones in Catocle.

1016. S. Felicis in Carufe ».*

 

 

* Documento databile alla fine del duecento, ma riferibile ai possessi cassinesi della Marsia confer­mati nel 1137 dall'imperatore Lotario III di Suplimburgo. Vi appaiono ripetizioni ed errori di colloca­zione, probabilmente dovuti alla cattiva informazione geografica del compilatore: S. Benedetto in Ascolo è una chiesa di Ascoli Satriano (Foggia - Chron.Mon.Casin., III 25-26, p. 393) e non S. Benedetto d'Aschi (Ortona dei Marsi) come voluto dagli studiosi locali marsicani; S. Benedetto in Tilia è la stessa citata al numero 1006 col nome di S. Benedetto in Oretini; S. Cosma de Civitella è la stes­sa citata ai numeri 996 e 1002 col nome di S. Cosma in Taliacozzo e S. Cosma in Alento (da leggersi in Alereto); S. Cipriano e S. Benedetto in Pentoma con S. Eleuterio e S. Stefano in Valva, sono chiese delle diocesi di Sulmona; S. Elia e S. Vito in Te[a]te sono chiese delle diocesi di Chieti; S. Tommaso in Verule è nella città laziale di Veroli (FR); S. Nicola, S. Benedetto e S. Salvatore in Cuculi sono, o nella diocesi di Sulmona (Cucullo - AQ), o nell'odierno Cicolano (“in Ciculi” nel medioevo - nell'at­tuale provincia di Rieti); S. Felice in Carufe è probabilmente nella diocesi di Pescara o in Villa S. Lucia degli Abruzzi (AQ); i possessi in Catocle non sono identificabili nella Marsica; S. Cosma in Vena e S. Coma in Longeniano non sono probabilmente nella Marsica, anche se è possibile che il termine in Vena potrebbe essere riferibile al monastero di Tagliacozzo. 

 


Traduzione in italiano

 


© 2001 - Disclaimer