Pereto (AQ)
Aldo Maria Arena

Home
Su
Aldo Maria Arena: intervista


Blog

Archivio

Comune

Pro Loco

Università III età

 

 

Nato a Roma il 16 Aprile 1935.  Il padre Gian Battista, é stato ex alunno del Collegio San Giuseppe di Roma, ed ha ricoperto varie cariche tra cui quella di Presidente del Comitato di Vigilanza della Banca Popolare di Novara; é stato insignito dell'Ordine della Corona d'Italia, dei SS. Maurizio e Lazzaro e del Santo Sepolcro.

 Ha compiuto i suoi studi presso l'Istituto M. Massimo a Roma, presso i P.P. Gesuiti.  Laureato in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Roma, con 110/110 e la lode, nel 1957.  Laureato in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense, con la votazione "Magna cum laude", nel 1959.

Diplomato in lingua francese, presso l'Università di Grenoble. Diplomato in lingua inglese, al Language Tuition Center di Londra. Diplomato in lingua spagnola, all'Università di Malaga. Avvocato del Tribunale Apostolico della S.R. Rota dal 1961. Incaricato per la cattedra di Diritto Civile Comparato, presso l'Università Gregoriana, negli anni accademici 1971/72 e 1972/73.

Professore per la cattedra di Diritto Processuale Comparato, nell'Università Pontificia Lateranense, dal 1972 (Assistente dal 1961 al 1971). Più volte Membro del Senato Accademico. Presidente della Commissione Scientifica Pro Historia Ordinis.

Autore di pubblicazioni giuridiche. Dignitario del Gran Magistero dell'Ordine del S. Sepolcro (Cavaliere di Gran Croce). Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro. Presidente Emerito della Sezione Abruzzi dell' ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane. Proprietario del castello di Pereto dal 1968.


Il giorno 6 ottobre 2007 gli è stata conferita la Cittadinanza onoraria di Pereto

Attestato

Relazione

Foto della manifestazione
(fare click sull'immagine per ingrandirla)


 


Il 12 ottobre 2007 Aldo Arena è stato nominato, dal Ministero per i Beni e le attività culturali, Ispettore onorario per il patrimonio storico artistico dell’area Marsicana.


© 2001 - Disclaimer